Consulenza di carriera

La ricerca del lavoro ai tempi della crisi: 6 punti chiave

Siamo a dicembre 2020 e il momento è particolarmente difficile per chi è alla ricerca di un lavoro. Chi più, chi meno, siamo stati tutti colpiti da una crisi economica che ha impattato negativamente su attività prima redditizie o condannato definitivamente quelle che erano già traballanti.

È importante più che mai focalizzare un metodo per continuare la ricerca del lavoro, aprirsi a nuove possibilità, creare spazi per farsi conoscere. Vediamo in sei punti come muoversi al meglio.

  1. Non lasciarti abbattere

Anche se sembra tutto difficile, cerca di mantenere un atteggiamento positivo. Non tanto perché tu debba credere che “#andràtuttobene”, ma perché questo ti aiuterà a presentarti al mondo con un’immagine energica, grintosa e serena. È molto importante: chi vorrebbe assumere una persona frustrata o demoralizzata, con il rischio che porti la sua negatività nell’ambiente di lavoro?

  1. Punta sulla tua rete

Ammettere le proprie difficoltà con gli altri può essere penoso. Ci si può sentire sconfitti. Eppure sono proprio le persone che abbiamo intorno ad essere uno dei principali canali per sostenere la nostra ricerca di lavoro. Le statistiche ci dicono che buona parte delle assunzioni avviene per presentazione da parte di intermediari di fiducia (non agenzie quindi, ma persone che possono farsi da portavoce garantendo per chi stanno sponsorizzando). Non vedere questo canale come una raccomandazione, nella accezione negativa del termine. Si tratta solo di accettare un aiuto. Avrai sempre la possibilità di restituire il favore in questo o altri modi.

Quindi fai sapere a chi ti è vicino quale è la tua necessità, riprendi contatto con vecchi datori di lavoro e colleghi, spargi la voce.

  1. Rivaluta la tua disponibilità

Se da tempo sei alla ricerca e non trovi, prova a chiederti cosa potresti cambiare nel modo in cui ti immagini al lavoro. C’è qualche possibilità che non hai preso in esame? Hai mai pensato ad un trasferimento? Saresti disponibile a ripensare completamente il tuo modo di lavorare? Se sì, come?

  1. Mira ai settori meno colpiti dalla crisi

La crisi creata dal covid si è abbattuta su alcuni settori, mentre altri ne sono rimasti (quasi) preservati. Cerca di orientarti verso gli ambiti meno impattati dalla crisi: alimentare, grande distribuzione, commercio on line, spedizioni e logistica, farmaceutica e biomedicale, informatica, assicurativo e bancario. I settori che hanno risentito di più della crisi (come turismo, trasporti, automotive) in questo momento sono meno in  grado di offrire opportunità a chi cerca lavoro, per cui meglio cambiare direzione.

  1. Potenzia le tue competenze

Nell’attesa che le tue candidature producano un effetto, sfrutta tutte le occasioni disponibili per formarti. Ci sono diverse possibilità, anche gratuite, su internet. Cerca di impiegare il tuo tempo in modo produttivo, completandoti con un accrescimento nelle competenze più richieste dal mercato del lavoro. Studia l’inglese o un’altra lingua. Tieniti al passo con le novità dei settori che ti interessano. Punta su te stesso/a, tieni salda la tua autostima: chi ti incontrerà noterà la tua passione.

  1. Mantieni un aggiornamento costante sul mercato del lavoro

Raccogli informazioni sul mercato del lavoro, leggi le notizie che riguardano le aziende che stanno investendo in Italia o nei paesi su cui è diretta la tua ricerca. Ci sono diversi canali su cui reperire queste notizie: Linkedin, il sito governativo Cliclavoro, che raccoglie news e offerte nazionali e non, il Sole 24 ore.

 

Se sono aspetti che stai già portando avanti, torna al punto 1: non lasciarti abbattere, non cedere alla disperazione. Tieni il morale alto, più che puoi, e prosegui come stai facendo.

Questo post non vuole essere un insieme di soluzioni da “bacchetta magica”, perché di strategie efficaci non ne esistono, soprattutto in momenti come questo. È più che altro un modo per ribadire alcuni suggerimenti che aiutano, senza la pretesa di risolvere.

Se senti la necessità di un percorso di consulenza relativo ai tuoi obiettivi lavorativi, leggi le pagine dedicate alla consulenza di carriera e al coaching. Per intraprendere un percorso, contattami.