Psicologia clinica del lavoro e certificazioni professionali

//Psicologia clinica del lavoro e certificazioni professionali
Psicologia clinica del lavoro e certificazioni professionali 2016-12-19T12:38:30+00:00

Psicologia clinica del lavoro

La psicologia clinica del lavoro è la disciplina che applica le competenze della psicologia clinica al rapporto tra la persona e l’attività di lavoro, valutando la condizione di benessere o eventuali elementi di disagio specifici dell’interazione fra l’individuo, la mansione assegnata e l’organizzazione.

La figura dello psicologo clinico del lavoro opera in ambito aziendale interagendo con la medicina del lavoro per le attività di sorveglianza sanitaria, o grazie all’istituzione di specifici sportelli di ascolto in favore del lavoratore.

Dal 2012 mi occupo di psicologa clinica del lavoro, realizzando in  particolare:

  • Colloqui di screening psicodiagnostico e rilevazione di eventuali condizioni di disagio che possono impattare sulla dimensione lavorativa;
  • Colloqui di monitoraggio in situazioni disagio professionale.

Certificazioni professionali

Rilascio certificazioni professionali di idoneità in ambito ferroviario e security, collaborando con i soggetti istituzionali o privati che richiedono la dimostrazione delle abilità psicoattitudinali specifiche per il ruolo.

Certificazione dei professionisti del Ferroviario

In ambito ferroviario mi occupo della certificazione di idoneità del personale di condotta e accompagnamento treno, attraverso test psicoattitudinali e interviste, in base alle normative vigenti del settore.

Certificazione dei professionisti della Security

Per potersi certificare come professionista della Security occorre rispondere ai requisiti previsti dalla norma UNI 10459:2015, pubblicata dalla Commissione Tecnica Sicurezza della Società e del Cittadino. La norma definisce i requisiti di conoscenza, abilità e competenza del professionista della Security, ossia la figura che valuta, gestisce, coordina, previene e mitiga i rischi di origine criminosa di un’organizzazione.

Gli  aspetti comportamentali necessari affinché i professionisti della Security possano attuare una condotta adeguata  agli  standard  etici  e  deontologici, elencati nell’allegato D, devono essere valutati e certificati da uno  psicologo.

Per certificare i professionisti della Security secondo l’allegato D della norma UNI 10459:2015 utilizzo un protocollo diagnostico comprendente:

  • Un inventario di personalità;
  • Un’intervista semi-strutturata, volta a discutere i risultati del test ed approfondire ulteriori elementi.

Il protocollo si è dimostrato sufficiente ed adeguato ai fini della valutazione, tuttavia è possibile integrarlo con altri test volti ad approfondire alcune dimensioni specifiche qualora non siano rilevabili in fase di intervista (es. intelligenza emotiva).